Home Consiglio dell'opera Progetto Educativo Pastorale 2017-2020

Progetto Educativo Pastorale 2017-2020

Presentazione di don Angelo De Donatis

Carissimi fratelli e sorelle,
sono ben lieto di presentare a tutta la comunità parrocchiale la stesura definitiva del progetto educativo pastorale per il triennio 2017-2020. Ritengo lodevole che ogni realtà ecclesiale si fermi periodicamente per fare memoria della sua storia di popolo di Dio in cammino, per valutare il raggiungimento dei suoi obiettivi pastorali e rispondere alle esigenze del territorio attraverso una metodologia di annuncio del Vangelo adatta alle persone. In questo modo — come ho avuto modo di precisare nelle conclusioni del convegno diocesano del 18 settembre — si evita il rischio di diventare una comunità rinunciataria rispetto al compito evangelizzatore, inteso sia come annuncio del Vangelo sia come collaborazione alla trasformazione del mondo nel regno di Dio. C’è sempre, infatti, il rischio di diventare una comunità introversa, ripiegata su se stessa, che ha dimenticato di essere lievito inserito nella storia umana e guarda le vicende del mondo dal balcone delle proprie sicurezze! Il progetto pastorale che ho la gioia di presentare è un segno della Grazia. La vostra comunità si è impegnata a mettere in pratica quanto ci raccomanda il Santo Padre Francesco in Evangelii Gaudium, compiendo una scelta missionaria capace di trasformare ogni cosa, perché le consuetudini, gli stili, gli orari, il linguaggio e ogni struttura ecclesiale diventino un canale adeguato per l’evangelizzazione del mondo atttuale, più che per l’autopreservazione (EG 27). E questo fascicolo è il frutto visibile di un impegno missionario che ci rende autentici testimoni del Maestro, che viene per curare, guarire, accompagnare.

Infatti il percorso che vi ha condotto a elaborare l’obiettivo generale, gli obiettivi intermedi o tappe del percorso e gli orientamenti operativi è il frutto di un cammino ecclesiale parrocchiale, caratterizzato dalla preghiera e dal desiderio profondo di annunciare il Vangelo. Le fondamenta della fase operativa sono state edificate mediante una riflessione sulla storia della parrocchia, su una lettura della situazione sociale e hanno condotto a una riscoperta dei reali bisogni del territorio, per comprendere a fondo la condizione attuale del quartiere in cui vive ed è radicata la parrocchia. Adesso avete di fronte una meta da raggiungere — che lo Spirito ha indicato alla comunità — e una mappa che traccia la strada da percorrere, alla sequela di Gesù, pastore buono. Desidero accompagnare la prosecuzione del vostro percorso pastorale invocando la benedizione del Signore su quanto avete già programmato e augurandovi di realizzare gli obiettivi che vi siete proposti, perché tutta la comunità diventi missionaria: Amare e servire la vita, camminare sempre più insieme, specialmente con i giovani, riconoscendo l’amore di Cristo e della Chiesa per testimoniare una vita sempre più aperta alla condivisione, alla verità e alla bellezza. Vi accompagni in questo cammino Maria Stella dell’Evangelizzazione, che con lo sguardo di Madre indica la strada verso il Figlio.

don Angelo De Donatis
Vicario Generale si Sua Santità per la Diocesi di Roma

Presentazione di p. Lorenzo Sibona

Carissimi fratelli e sorelle,

guardando al progetto educativo pastorale della vostra comunità sono stato felicemente impressionato da alcune insistenze e sottolineature verso le quali mi piace rivolgere il mio apprezzamento e incoraggiamento. Esprimete il desiderio del camminare, che significa la vita in dinamismo. Non necessariamente per correre, ma per fare i passi possibili, coniugando premura e attesa, impegno e rispetto, cadute e riprese. Vi riconoscete in un dono di Amore che vi induce a guardare in alto e attorno a voi, perché i giovani, gli universitari, i meno fortunati, i poveri siano partecipi della vostra attenzione e del vostro coraggio. Siete aperti alla testimonianza di una vita orientata alla condivisione, alla verità, alla bellezza, alla solidarietà, che vi porta ad essere testimoni nella Chiesa e sul territorio di valori alti per una cultura dell’accoglienza, del rispetto, della partecipazione. Dimostrate il desiderio di rafforzare tra di voi lo spirito di una ben unita famiglia, che attinge dal carisma di San Leonardo Murialdo luce e forza per i cammini di comunione e di convergenza tanto necessari nella nostra vita sociale ed ecclesiale. Auguro a ciascuno di voi di essere come una vela aperta al soffio dello Spirito. Con la sua forza e la sua grazia il vostro progetto educativo pastorale possa diventare impegno quotidiano di bene, di servizio, di amore.

p. Lorenzo Sibona
superiore Provincia Italiana csj

Comments are closed.

X